TAB LATERALE
Sapzio Soci_lan
facebook_lan
instagram
linkedin
 
titolo

News

 
Dal Territorio
19/09/2016
Giovani e credito: la BCC di Avetrana dà una mano al futuro
Studio, matrimonio, casa e altro con un touch sullo smartphone

Le banche di credito cooperativo sono le prime a godere della fiducia dei giovani italiani, ma difettano in innovazione. Lo rileva una ricerca Federlus-Gfk Eurisko, dalla quale emerge che tra i motivi della scelta di una BCC i servizi innovativi pesano solo per il 3% delle preferenze.

Anche per contrastare questa percezione, la BCC di Avetrana ha deciso di varare il pacchetto Progetto Giovani, elaborato con l’intento di agevolare l’accesso al credito dei ragazzi tra i 18 e i 35 anni, utilizzando i mezzi e le modalità comunicative più comuni ai cosiddetti nativi digitali.

«Il gruppo di lavoro dei giovani dipendenti della banca - riferisce Vittorio Carlo Schiavoni, Direttore Generale della BCC di Avetrana - ha composto un’offerta articolata, con un forte contenuto sociale. Il nostro intento, infatti, è quello di rivolgerci ai giovani del territorio, andando loro incontro in tutte le fasi del proprio progetto di vita: dal normale corso di studi al perfezionamento con un master, dall’organizzazione del matrimonio alla prima casa, dal viaggio dei sogni all’acquisto di un’auto. Sino al sostegno nell’avvio di un piano previdenziale per un figlio appena nato. Inoltre, per ogni prodotto abbiamo voluto riservare un omaggio a tema».

Gli spazi di interazione con i giovani del territorio circa queste nuove opportunità sono in gran parte digitali e di mobilità. Innanzitutto, il sito Progettogiovani.bccavetrana.it, programmato per adattarsi perfettamente agli schermi di smartphone e tablet. Poi una landing page di contatto, attraverso la quale gli interessati possono esprimere le loro preferenze e chiedere un appuntamento, direttamente dai propri dispositivi mobili. La landing è raggiungibile in un batter d’occhio, inquadrando con l’obiettivo del dispositivo il QR Code, stampato sui manifesti presenti nelle filiali della BCC di Avetrana. Circa 14mila giovani del territorio, inoltre, saranno raggiunti direttamente sul loro smartphone con un sms, che li rimanderà alla landing page.

Non mancano i social network: le pagine Facebook, Linkedin e Instagram della BCC di Avetrana sono pronte a mettersi in ascolto con i giovani del territorio.
«Una recente indagine targata AdviseOnly - argomenta il Dott. Michele Pignatelli, Presidente della BCC di Avetrana - dimostra che i nostri ragazzi vorrebbero avere a che fare con banche più social, in grado di parlare un linguaggio più semplice e chiaro. Noi lo stiamo facendo, mettendo al centro del dialogo un elemento di sostanza come il credito agevolato: è il nostro modo di dare una mano al futuro».